Casus Belli – Arma Mater Studiorum

Ciclo di incontri sulla storia militare.

  • Data: dal 07 febbraio 2020 alle 17:00 al 24 marzo 2020 alle 19:00

  • Luogo: DiSCi, Archiginnasio Bologna.

  • Modalità d'accesso: Ingresso libero

Comune di Bologna, Alma Mater Studiorum Università di Bologna Dipartimento di Storia Culture Civiltà, Bologna Biblioteche Biblioteca dell'Archiginnasio

Casus Belli - Arma Mater Studiorum
Bologna dal 7 febbraio al 24 marzo 2020

Dagli Hastati alla guerra asimmetrica, passando per la trace italienne. La storia militare come zona d'indagine confinante e trasversale alle grandi correnti storiografiche oggi più frequentate.
Il nuovo ciclo d'incontri, proposto dal gruppo studentesco Casus Belli, suggerisce un percorso d'approfondimento diacronico, segnato dall'intervento di esperti e dalla discussione critica di alcuni importanti nodi storiografici. Se siete interessati contattateci tramite e-mail e seguirci su facebook e instagram.

Programma

  • 7 febbraio: La battaglia di Hastings: genio tattico o fortuna?
    (Alessandro Chisari, Casus Belli)
    Portava la lunga serpe il duca: la battaglia navale di Svolder (AD 1000)
    (Costanza Miccichè, Casus Belli)
  • 14 febbraio: Italum bellacem: l’ossimoro di Erasmo sull’Italia imbelle
    (Virgilio Ilari, Università Cattolica di Milano)
    Religione e disciplina dei soldati: questioni di età moderna
    (Vincenzo Lavenia, Università di Bologna)
  • 21 febbraio: Il soldato d'Ancien Régime tra storia e storiografia
    (Luca Domizio, Casus Belli)
    La «trace italienne»: nascita e diffusione dell'architettura bastionata ad inizio
    Età moderna (Luca Franzoni, Casus Belli)
    Le Crociate del 1500: evanescenza anacronistica o calcolo strategico?
    (Mattia Ius, Ars Militaris)
  • 25 febbraio: Il grande racconto delle crociate (Il mulino, 2019).
    Presentazione con gli autori Franco Cardini (Professore Emerito SUM Italia),
    Antonio Musarra (Sapienza Università di Roma)
  • 27 febbraio: Il crollo: il corpo ufficiali del regno delle Due Sicilie attraverso e oltre il 1860
    (Jacopo Lorenzini, Università di Macerata)
  • 5 marzo: La regia marina nel Mare nostrum dal 1940 - 1943
    (Andrea Ghirigato, Ars Militaris)
    La Battaglia di Caporetto dagli occhi di Carlo Emilio Gadda. Cronaca di una disfatta annunciata
    (Alessia Orlandi, Casus Belli)
    Il nemico invisibile: il caso della guerriglia in Vietnam
    (Emanuele Paltrinieri, Casus Belli)
    La costruzione della memoria dei reduci della Wehrmacht nella rivista Alte Kameraden: riflessioni e spunti di ricerca
    (Pietro Galeotti, Casus Belli)
  • 11 marzo: Piccoli uomini dietro grandi scudi. L'ultima battaglia delle Guerre Persiane: Platea, 479 a.C.
    (Gastone Breccia, Università di Pavia)
  • 20 marzo: La battaglia di Raphia: il problema della composizione etnica dell’esercito tolemaico
    ( Vincenzo Micaletti e Alessandro Perucca, Casus Belli)
  • 24 marzo: Vincenzo D'Aquila, «il folle profeta» presentazione del volume Io, pacifista in trincea. Un italoamericano nella Grande guerra
    (Donzelli Editore, 2019).
    Discutono Fabio Degli Esposti (Università di Modena), Giacomo Bollini (Museo del Risorgimento di Bologna) e il curatore Claudio Staiti (Università di Messina)

e-mail: casusbelliarmamater@gmail.com

Torna su