Rilievi topografici

a cura di Enrico Giorgi, Michele Silani, Federico Zoni

La documentazione topografica delle strutture (laser scanner, fotogrammetria, mensiocronologia)

La topografia, intesa etimologicamente come descrizione dei luoghi, è alla base della ricerca archeologica perché permette di descrivere e collocare correttamente le informazioni nei contesti originari. Oggi questa descrizione avviene con l'ausilio di strumenti moderni. Nel nostro caso si è fatto ricorso alla scansione laser per documentare in maniera tridimensionale i resti di alcune delle più antiche strutture conservate a S. Giovanni in Monte. Le murature sono poi state documentate con rilievi fotografici, analizzando anche i materiali costruttivi per provare a ricostruirne le datazioni.

Elaborazioni 3D

a cura di E. Giorgi e M. Silani

Immagine che ritrae la ripresa 3D, condotta con un laser scanner Faro 3D MS120, della struttura muraria musealizzata nel seminterrato di San Giovanni in Monte

Riprese della struttura muraria musealizzata, mediante Laser Scanner Focus 3D MS120

Immagine che ritrae la ripresa 3D, condotta con un laser scanner Faro 3D MS120, della struttura muraria musealizzata nel seminterrato di San Giovanni in Monte

Riprese della struttura muraria musealizzata, mediante Laser Scanner Focus 3D MS120

Immagine che ritrae la ripresa 3D, condotta con un laser scanner Faro 3D MS120, della struttura muraria musealizzata nel seminterrato di San Giovanni in Monte

Riprese della struttura muraria musealizzata, mediante Laser Scanner Focus 3D MS120

Immagine che ritrae il modello 3D della struttura della struttura muraria musealizzata nel seminterrato di San Giovanni in Monte, ricavato mediante l'elaborazione dei dati con il software Scene 5.0.0.4

Modello 3D della struttura muraria musealizzata, elaborato mediante software SCENE 5.0.0.4

Torna su