La storia del Complesso

a cura di Paola Foschi

La storia del complesso di chiesa e convento sul colle di S. Giovanni in Monte è un lungo percorso attraverso i secoli più scarsi di testimonianze dell’alto Medioevo, nei quali più che ai documenti scritti occorre affidarsi ad attestazioni materiali relative alla presenza di una chiesa, giungendo poi al pieno Medioevo, epoca nella quale l’insediamento si precisa in una sede di comunità religiosa dotata di chiesa e spazioso convento. Nel basso Medioevo e prima età Moderna svariate opere d’arte caratterizzano l’insediamento, insieme alla presenza di una facoltà teologica affiliata allo Studio bolognese. Alla fine dell’Antico Regime S. Giovanni in Monte con i Canonici Regolari Lateranensi è una delle istituzioni ecclesiastiche più ricche ed esclusive della città. La soppressione della canonica e la trasformazione in carcere dell’edificio lo escludono per due secoli dalla vita cittadina, fino alla rinascita recente.

Torna su